A Romano d’Ezzelino, nonostante il caldo, una terza tappa ricca di emozioni

A Romano d’Ezzelino, nonostante il caldo, una terza tappa ricca di emozioni

Un altra splendida tappa quella che si è svolta sul nuovissimo percorso di Romano d’Ezzelino tra l’altro anche abbastanza impegnativo.
Purtroppo il grande caldo arrivato proprio il giorno della gara l’ha fatta da padrone e l’enorme differenza di temperatura dai giorni precedenti ha reso la gara molto impegnativa da un punto di vista fisico tanto che alcuni atleti sono stati costretti al ritiro durante la gara o hanno avuto dei malori subito dopo l’arrivo.
Per quanto riguarda la prova femminile sicuramente l’orario di inizio delle 14.30 e l’alta temperatura hanno inciso molto di più sulle prestazioni delle ragazze.

Dopo una partenza fulminea di qualche atleta, già dai primi giri hanno preso la testa Laura Colombo e Cristina Grufi. Le due sono rimaste insieme a buoni ritmi più o meno fino a metà gara quando Laura ha accelerato il passo staccando pian piano la compagna e gestendo poi il vantaggio. All’arrivo quindi tagliava il traguardo per prima Laura Colombo con una trentina di secondi su Cristina Grufi seconda. Dietro di loro arrivava Paola Vicenzi, che si è staccata sin dai primi giri e che è sembrata un po’ sottotono in questa prova. Ma siamo sicuri che la rivedremo di nuovo combattiva alla prossima tappa.
Al quarto posto arriva una super Daniela Crosina che ha la meglio di qualche metro su Gaia Bollini quinta.
Al sesto posto arriva Mirella Mega, seguita da Guendalina Frizziero e da Erica Paolin. Chiudono la top ten Maria Laura conte e Flavia Pietromarchi.

Nella gara maschile ha dominato ancora una volta Luigi Sesso che prende subito la testa dal primo giro e con un ritmo era spinta costante arriva al traguardo ancora una volta per primo come nelle precedenti prove.
Dietro di lui anche Antonello Favaro imposta una ottima gara che lo vede in seconda posizione sin dai primi giri e fino al traguardo. Bellissima la lotta per il terzo posto che è stata incerta fini all’ultimi km e che ha visto spuntarla Massimo Novello; partito con calma Massimo ha via via recuperato posizioni giro dopo giro e con una grande rimonta si è riagganciato a due giri dalla fine a Roberto Ghiotto staccandolo di pochi metri sul traguardo con quest’ultimo che taglierà al quarto posto. In quinta piazza arriva Silvano Zanella che supera Siro Pillan sesto e autore di ottima prima parte di gara ma che ha dovuto rallentare per non incorrere in ammonizioni che avrebbero potuto compromettere definitivamente la sua prova.
Bel duello anche tra Maurizio Grande settimo e Alberto Barbieri ottavo. Chiudono la top ten maschile Manuele Silvestri nono e Pier Maria Gabrieli decimo.

C’è da dire che c’è stato anche un gran lavoro dei giudici testimoniato dai tanti bollini rossi presenti sul tabellone delle ammonizioni sia maschile che femminile probabilmente dovuti anche al grande caldo che ha creato non poche difficoltà a tutti gli atleti.
Ma questo sta a significare anche come in gara ci sia una grande attenzione sul mantenimento della tecnica corretta, cosa che motiva gli atleti a prepararsi sempre meglio e innalza pian piano il livello qualitativo del circuito tricolore.

Ed ora tutti pronti per la prossima tappa di Bosisio Parini il 23 Giugno!

CLASSIFICHE MASCHILI E FEMMINILI DELLA TERZA TAPPA
N.B. nella classifica sono riportate erroneamente i nomi delle associazioni non fidal di fianco agli atleti tesserati con Runcard. Provvederemo quanto prima a ripristinare i dati corretti ai fini delle classifiche federali ufficiali.

A Tivoli una seconda tappa del circuito che ha visto grandi battaglie sul campo di gara

A Tivoli una seconda tappa del circuito che ha visto grandi battaglie sul campo di gara

Sabato 18 Maggio si è svolta a Tivoli la seconda tappa del Circuito Tricolore di Nordic Walking Agonistico  Federale.
Le condizioni meteo non erano delle migliori e le ore prima della gara hanno visto cadere una pioggia incessante che ha appesantito molto lo splendido percorso che era stato impeccabilmente allestito dagli organizzatori del Nordic Walking Valle dell’Aniene.

Fortunatamente la pioggia ha dato una tregua nel pomeriggio  e la gara si è potuta fare senza grandi problemi per gli atleti.

La prima a prendere il via è stata la 10 KM maschile che ha visto darsi battaglia sia gli atleti nelle prime posizioni che quelli a seguire in lotta per le varie classifiche di categoria.
Alla fine anche questa volta l’ha spuntata su tutti Luigi Sesso seguito al secondo posto da Antonello Favaro, autore di una bella rimonta negli ultimi giri, e terzo gradino del podio per Siro Pillan autore anche lui di una bella gara. Dietro di loro si sono piazzati Ghiotto Roberto, Gambasin Raffaele e Grande Maurizio. Bella lotta per conquistare le posizioni dal 7° al 10° posto che hanno visto classificarsi Barbieri Alberto, Zanella Silvano, Dal Pra Riccardo e Silvestri Manuele.

Subito dopo è partita anche la prova della 10 KM  femminile che fin da subito ha visto le 3 protagoniste della prima tappa darsi nuovamente  battaglia anche sul percorso di Tivoli.
La gara è stata regolare con le atlete che si alternavano al comando fino al 5°-6° quando Laura Colombo ha aumentato il passo distaccando le sue avversarie e tagliano per prima il traguardo. Dietro di lei si è piazzata una ottima Paola Vicenzi, vincitrice della prima tappa di Bologna, seguita ad una ventina di secondi da Cristina Grufi che è andata a riconfermarsi sul terzo gradino del podio.
Bellissimo il testa a testa per tutta la gara tra Gaia Bollini e Daniela Crosina che hanno chiuso rispettivamente al 4° e al 5° posto. Dietro di loro 6° Guendalina Frizziero e 7° Flavia Pietromarchi. Bellissima la lotta testa a testa anche dietro di loro dove arrivano praticamente insieme sul traguardo Erica Paolin,  Livia Longo e Donatella Alberti a chiudere la top ten assoluta.

Si sono viste veramente delle belle gare sia al maschile che al femminile con un inedito tratto di salita di 20 metri che ha messo in grande difficoltà gli atleti sopratutto nei primissimi giri quando la foga iniziale li ha portati a commettere errori tecnici e a prendere anche dei giusti richiami da parte dei giudici che in generale hanno ben interpretato la gara e che alla fine ha visto molti bollini rossi (ammonizioni) sul tabellone e anche diverse squalifiche.

Bisogna dire che la prova di Tivoli ha anche evidenziato una grande crescita del livello degli atleti sia da un punto di vista tecnico che di preparazione a testimonianza di quanto sia importante il lavoro di tutti quanti, organizzatori, giudici e atleti per far crescere il movimento sempre di più e mantenere una identità della disciplina del nordic walking anche nelle competizioni.

Vi mettiamo di seguito le classifiche assolute e per categoria sia maschili che femminili in attesa che a breve vengano pubblicate le classifiche generali dopo la seconda tappa:

Assoluta Maschile
Assoluta Femminile
Per Categoria Maschili
Per Categoria Femminile

Per chi fosse interessato a qualche curiosità in più abbiamo ricevuto dai cronometristi anche i ritmi del passo tenuto ad ogni km per tutti i partecipanti:

Andatura X Km gara uomini
Andatura X Km gara donne

Podio Assoluto Femminile

Podio Assoluto Maschile

A Bologna si apre il Circuito Tricolore 2019 con record di partecipanti e bellissime gare

A Bologna si apre il Circuito Tricolore 2019 con record di partecipanti e bellissime gare

A Bologna è partito alla grande il Circuito Tricolore di Nordic Walking agonistico 2019 che ha visto alla partenza 125 atleti divisi più o meno equamente tra uomini e donne.

Un numero record che testimonia una continua crescita del nordic walking agonistico in Italia grazie al lavoro importante che Federazione, organizzatori, atleti e giudici stanno portando avanti a favore del movimento.

La prima tappa di Bologna, organizzata ottimamente dal Team M’Over, ha visto anche l’applicazione da parte dei giudici delle nuove procedure per segnalare richiami, ammonizioni e squalifiche agli atleti e tutto si è svolto con regolarità ricevendo anche l’apprezzamento degli atleti stessi.

Ma veniamo alle gare che si sono svolte sullo stesso percorso dello scorso anno preparato nello splendido Parco dei Cedri.
Da notare subito l’elevato livello tecnico e prestativo raggiunto da tutti gli atleti in gara con i soliti protagonisti a darsi battaglia e con qualche nome nuovo che fa ben sperare per uno spettacolo ancora più entusiasmante durante tutto l’anno.

La gara femminile ha messo subito alla prova le atlete che da quest’anno si cimentavano sui 10km, una distanzia doppia rispetto al 2018. Al via subito davanti a gran ritmo Laura Colombo, Cristina Grufi e Paola Vicenzi che hanno dato vita ad un bel duello che si è risolto solo ne finale grazie anche allo stravolgimento delle posizioni dovuto alle penalizzazioni di un minuto comminate ad alcune ragazze. A spuntarla meritatamente è stata Paola Vicenzi che ha condotto una gara molto regolare  seguita da Laura Colombo che, in vantaggio sulle altre per tutta la gara, ha dovuto poi accontentarsi del secondo posto per il penalty di un minuto che ha dovuto scontare così come Crstina Grufi terza ma anche lei penalizzata di un minuto dopo l’arrivo. Al quarto posto Guendalina Rizziero che ha preceduto per pochi secondi Gaia Bollini. Poco distante al sesto posto si è piazzata Flavia Pietromarchi, autrice di una bella rimonta dalla metà gara in poi,  che ha preceduto di pochissimo Annalena Cocchi. Chiudono la classifica delle prime dieci Daniela Crosina, Roberta Arca e Longo Livia.

Nella gara maschile è ripartito subito da dove aveva lasciato Luigi Sesso che sin dal primo giro ha imposto da subito un ritmo importante distanziando i suoi avversarsi principali e andando a vincere con merito la prova. Ottima gara anche per Antonello Favaro che ha provato, riuscendoci solo in parte, a recuperare un po’ di distacco nel finale e chiudendo comunque  in seconda posizione ad una ventina di secondi. Ma la piacevole sorpresa l’abbiamo avuta con Massimo Novello, che alla sua prima gara in assoluto, si è andato a prendere un meritatissimo terzo posto con una prova magnifica in cui, dopo una partenza tranquilla, è andato pian piano a recuperare posizioni su posizioni fino al podio (Tra l’altro atleta tesserato per la Scuola Italiana Nordic Walking). Al quarto posto ha chiuso Siro Pillan, anche lui autore di una ottima prova che, insieme al suo team, ha voluto onorare al massimo in ricordo di un giovane ragazzo disabile purtroppo scomparso improvvisamente pochi giorni fa.
Dietro di loro un trio di atleti che si è dato battaglia per tutti i dieci giri e che ha visto piazzarsi al quinto posto Emanuele Silvestri, al sesto posto Silvano Zanella e al settimo Alberto Barbieri. Dopo di loro è giunto ottavo Maurizio Grande seguito da Roberto Ghiotto e Pier Maria Gabrielli che chiudono rispettivamente in nona e decima posizione.

Ed ora prossimo appuntamento a Tivoli a metà maggio anche se prima una rappresentativa di atleti italiani andrà a mettersi alla prova ad inizio maggio in una gara del Campionato spagnolo di Nordic Walking a Elche-Alicante

Vi mettiamo di seguito le Classifiche Ufficiale Assolute e per Categoria della Tappa

 

Ecco le 7 tappe del circuito 2019 con alcune importanti novità

Ecco le 7 tappe del circuito 2019 con alcune importanti novità

Ai nastri di partenza anche il Circuito Tricolore di Nordic Walking Agonistico per la stagione 2019
Il circuito è l’unico in Italia che ha il riconoscimento ufficiale Fidal ed assegna il titolo di Campione Italiano individuale per le varie categorie Master Maschili e Femminili e il titolo di Squadra Campione d’Italia.

Da quest’anno saranno introdotte alcune novità. Prima tra tutte quella di vedere anche al prova femminile sulla nuova distanza di 10km proprio in funzione di un adeguamento alle distanze previste oramai nella maggior parte delle gare a livello internazionale.
Siamo convinti che il grande lavoro fatto in questi anni per far crescere il livello tecnico degli atleti non ha eguali al mondo considerando che in Italia il rigido regolamento attuale (e l’utilizzo di giudici federali su circuiti ad anello di circa 1km) permette di osservare anche in gara un buon gesto tecnico che non va a snaturare le caratteristiche della disciplina come purtroppo si vede fare in molte gare fuori dai nostri confini (e qualche volta anche in gare nostrane).

Per quanto riguarda il calcolo dei punteggi dal 2019, per entrare in classifica, sarà necessario aver partecipato ad almeno 5 prove su 7 (e non 6 u 7 come per il 2018) anche se per la classifica generale porteranno comunque punteggio i migliori 6 piazzamenti.

Un’altra novità importante sarà data dall’inserimento in calendario dell’ultima tappa che si terrà a Roma,  con una location della gara dallo scenario unico e dove verranno effettuate anche le premiazioni dei campioni d’Italia alla presenza delle cariche più importanti della Fidal.

Come per lo scorso anno, tutte le tappe del Circuito Agonistico saranno affiancate da una tappa del circuito del Nordic Walking Challenge, una camminata di nordic walking aperta a tutti con un percorso studiato dai vari organizzatori per cogliere le emozioni dei luoghi più belli delle località toccate dalla Race.

Ma vediamo quali sono i 7 appuntamenti da non perdere per le tappe del Circuito Tricolore:

  • 31 Marzo Bologna
  • 18 Maggio Tivoli
  • 1 Giugno Romano D’Ezzelino
  • 23 Giugno Bosisio Parini
  • 13 Luglio Abbadia di Fiastra (Tolentino MC)
  • 14 Settembre Mestre
  • 5 Ottobre Roma tappa finale

Siamo sicuri che quest’anno il numero di partecipanti crescerà ulteriormente e vedremo sul campo do gara delle entusiasmanti sfide in ogni categoria per la conquista della Maglia Tricolore!

Vi aspettiamo !